Prodotto
in Svizzera

Buono a sapersi

In tutto il mondo si contano circa 3‘500 specie diverse di zanzare, in Europa se ne trovano circa 100. Le zanzare prediligono acque calme o stagnanti per deporre le uova. Tra i luoghi ideali per la deposizione delle uova vi sono, tra l’altro, gli stagni, i terreni paludosi o anche piccoli laghi.

I maschi delle zanzare si nutrono di nettare o di succhi zuccherini. Affinché le uova maturino, le femmine hanno bisogno di proteine, che ricavano dal sangue. Perciò pungono solo le zanzare femmina.

La saliva delle zanzare contiene dei componenti che provocano una leggera reazione allergica nella zona della puntura. Nel corso di questa reazione si produce istamina, una sostanza-trasmettitore, che provoca gonfiore, arrossamento e prurito nella zona della puntura.

Consigli per evitare le punture d’insetti

Quanto più la pelle è coperta dagli abiti, tanto più si rende la vita difficile agli insetti. Perciò, quando vi trovate all’aperto, indossate maglie a maniche lunghe e pantaloni lunghi. Preferite abiti chiari, in quanto gli insetti che pungono sono maggiormente attratti dai colori scuri.

Non lasciate sul tavolo bevande zuccherate, frutta o resti di cibo. Per proteggere la camera da letto dalle zanzare, si può installare una zanzariera a maglie strette davanti alla finestra.

Non offrite alle zanzare luoghi adatti per deporre le uova. Vuotate e pulite regolarmente i piccoli contenitori d’acqua come gli innaffiatoi, le botti per la raccolta dell’acqua piovana e i sottovasi.

Importante dopo una puntura d’insetti

Disinfettare la zona interessata subito dopo la puntura – questo riduce il pericolo di infezione.

Anche se il prurito è forte, non ci si dovrebbe grattare dopo una puntura d’insetto. Altrimenti la pelle potrebbe subire una lesione con successiva infezione. La zona della puntura può essere trattata, per esempio, con Parapic. Parapic allevia il dolore e il prurito, disinfetta e rinfresca la pelle.
Disponibile in farmacia e in drogheria.
È un medicamento omologato. Leggere il foglietto illustrativo.